Incontriamo Daniel Maxwell, Specification Sales Manager

Che cosa occorre veramente per avere successo come Specification Sales Manager. Uno che se ne intende è Daniel Maxwell, inglese e grande appassionato di motori e fitness, che riveste questa qualifica alla Axelent Ltd di Swindon.

Daniel Maxwell ha 24 anni e lavora come National Specification Sales Manager alla Axelent Ltd di Swindon, Gran Bretagna. È stato assunto nell’autunno 2017 come Technical Sales Administrator.

Prima di allora lavorava nel settore degli sport motoristici e del fitness, dopo essersi laureato proprio in tecnologie degli sport motoristici. Nutre da sempre una grande passione per i motori e i veicoli veloci e già a 16 anni ha iniziato a lavorare come meccanico di corsa ai campionati britannici di Superbike. Dopo cinque anni, è passato al World Supersport Championship con Triumph. Oltre ai motori, si interessa molto di fitness. Di conseguenza, il passo di diventare personal trainer dei piloti nel settore delle corse è stato naturale. Quando non si occupa di moto veloci o si allena, gli piace trascorrere il tempo con la famiglia e gli amici.

Daniel Maxwell)

 

Qual è la tua giornata di lavoro tipo?
“Ogni giorno è diverso dal precedente, perché mi occupo di progetti e sfide molto differenti. Una giornata tipica può comprendere la visita presso i clienti per discutere l’entità e i piani di design del progetto per il quale hanno bisogno di assistenza. Tornato in ufficio, inizio a inserire i disegni e i piani in SnapperWorks. Dedico molto tempo alla gestione dei progetti, lavorando a stretto contatto con gli appaltatori e gli architetti per garantire il rispetto sia dei requisiti che delle scadenze”.

Come descriveresti la cultura aziendale in Axelent?
“L’atmosfera in Axelent è molto speciale. La sede in Inghilterra ha lavorato molto attivamente per fare in modo che tutti i dipendenti lavorino insieme per lo stesso obiettivo finale. Dato che siamo un team affiatato e competente, è anche più facile e divertente venire al lavoro tutte le mattine. Tutti hanno un atteggiamento positivo e lavorano intensamente, creando un buon ambiente di lavoro e ponendo le condizioni per farci crescere come azienda”.

Che cosa caratterizza Axelent come datore di lavoro?
“Durante il mio periodo relativamente breve in Axelent, mi è stato dimostrato che il duro lavoro viene apprezzato e premiato. L’atmosfera famigliare in azienda rende il posto di lavoro molto attraente. Mi piacciono gli incentivi e le numerose opportunità di sviluppo per i singoli e l’azienda. Axelent è anche un’azienda innovativa che punta sulla tecnologia e sul design del prodotto per essere sempre all’avanguardia e offrire il meglio ai clienti”. 

Quali sono le doti indispensabili per un buon Specification Sales Manager?
“Ottime capacità di comunicazione e flessibilità, ma soprattutto perseveranza. La capacità di riconoscere e identificare le potenziali opportunità nel settore come pure di realizzare presentazioni e pitch professionali a prescindere che sia un fornitore importante o uno studio di architetti. È importante essere preparati al fatto che tutti i progetti richiedono un duro lavoro, soprattutto all’inizio. Devi anche sapere gestire le relazioni all’interno del progetto, mantenendo efficienza e flessibilità nella fase di design. Inoltre, è fondamentale essere attenti e proattivi alle esigenze e ai requisiti del cliente. Dato che l’upselling è un fattore importante, è opportuno comprendere l’importanza di costruire relazioni sostenibili e a lungo termine con i clienti”.

Qual è l’aspetto migliore del tuo lavoro?
“La parte migliore è in realtà il poter lavorare a un progetto a 360 gradi, dall’avvio e dall’incontro iniziale ai preventivi e fino al giorno in cui disegni complessi prendono vita presso l’impianto del cliente. 

Mi piace anche che nessun progetto sia uguale all’altro. Le sfide e le attività da svolgere variano di giorno in giorno. Nella mia professione è importante instaurare ottime relazioni con le grandi organizzazioni del settore. Una ricompensa e un buon segno del nostro successo in questi termini sono il fatto che il 2019 è stato un anno record per noi qui nel Regno Unito, con diversi progetti di alto profilo in tutto il Paese”.

Qual è la sfida più grande nel tuo lavoro?
“L’aspetto più impegnativo è indubbiamente la gestione dei tempi, soprattutto quando si hanno diversi progetti in corso contemporaneamente. Spesso i clienti hanno scadenze molto rigide, che devono essere assolutamente rispettate, ed è compito nostro fare in modo che Axelent riesca a soddisfarli”.

Che cosa raccomanderesti a chi sta valutando di lavorare in Axelent?
“Se vuoi fare carriera in Axelent, le strade percorribili sono molte. A quanto ne so, non ci sono tante altre aziende globali, con attività in oltre 50 Paesi, che hanno un personale alla sede generale e un gruppo dirigenziale così motivati e disponibili. Posso citare ad esempio la possibilità offerta a tutti i neoassunti di partecipare alla Axelent Academy a Hillerstorp, in Svezia. Si ha la possibilità di conoscere meglio la storia dell’azienda, i processi produttivi e la struttura societaria, oltre a conoscere i colleghi e visitare i vari reparti.

In sintesi, Axelent è un luogo di lavoro fantastico con colleghi amichevoli che ti daranno infinite possibilità in futuro”.

Articoli correlati

Trova più risorse e About Axelent

We Are Axelent - Ruben Geenen – Sales at Axelent Belgium

Joined Axelent when the launch of our impact protection range X-Protect was a fact

We Are Axelent - Oskar Berg - CEO Axelent USA

I will stick my neck out and say that we will become the largest Axelent subsidiary 

Creating the world’s safest workplaces by putting people first

Our recipe for this is One Axelent - how to develop as the world around us changes. 

We Are Axelent - Daniel Häggström - our new Head of Product

“I look forward to continuing making Axelents offering competitive and strong.”