Barriere antiurto e pedonali: dove perché e come?

La sicurezza del traffico interno dovrebbe essere una grande preoccupazione per ogni azienda. Come mai? Perché gli incidenti stradali e di trasporto sono ancora al primo posto nelle statistiche. Spesso i camion industriali si scontrano contro scaffali, pareti e attrezzature come macchinari, causando così costosi danni. Ancora peggio sono gli incidenti che riguardano i pedoni. Inizia a migliorare la sicurezza sul lavoro valutando la situazione del traffico nei tuoi locali. Valutare i rischi e adottare misure tecniche adeguate. Lascia che questo articolo ti supporti lungo il percorso! 

 

Come prevenire gli incidenti causati dal traffico interno 

È probabile che molti di questi incidenti si sarebbero potuti prevenire se la sicurezza dei pedoni in prossimità delle vie di circolazione fosse stata assicurata adottando precauzioni tecniche e organizzative. Di serie sono consigliate barriere antiurto e pedonali. Le barriere antiurto impediscono ai veicoli di scontrarsi contro le apparecchiature. Le barriere pedonali separano nettamente i passaggi pedonali e i luoghi di lavoro dai binari per i carrelli industriali. 

Le barriere pedonali dovrebbero essere utilizzate laddove persone e camion condividono gli stessi passaggi e una netta separazione mediante segnaletica a pavimento non è sufficiente, a causa della mancanza di spazio (meno di 1 m di spazio tra le linee pedonali e la via del traffico). Le zone e gli incroci ad alto traffico sono particolarmente rischiosi. Questo è spesso aggravato da problemi di vista. Scaffali, macchinari e altre attrezzature che non consentono ai pedoni di vedere i mezzi in arrivo in tempo. 

Inoltre, le passerelle senza accesso potrebbero non corrispondere sempre alle linee di desiderio dei pedoni. Insieme alla sempre presente sconsideratezza umana, tutto ciò si traduce in scenari che aumentano la probabilità di brutti incidenti. 

Cosa si può fare per aumentare la sicurezza? Il modo più semplice potrebbe essere quello di contrassegnare le passerelle, affiggere segnali di avvertimento e istruire il personale. Tuttavia, le normative europee, nazionali e locali potrebbero richiedere di fare di più.  

 

Cosa dicono I regolamenti e gli standard sulla protezione dagli impatti 

Normative come la direttiva europea sulla sicurezza sul lavoro richiedono che le misure tecniche abbiano la priorità sulla mera informazione e istruzione (direttiva 89/391/CEE). Pertanto, in aree con un rischio particolarmente elevato di barriere pedonali sotto forma di ringhiere di colore chiaro dovrebbero essere installate. Agli incroci, installare cancelli a chiusura automatica e contrassegnare la carreggiata del veicolo come strisce pedonali. 

Separazione di una zona di traffico e di una passerella pedonale – Legenda: 1 barriera pedonale, 2 cancelli a chiusura automatica.

Alcune norme antinfortunistiche raccomandano inoltre passerelle colorate, cordoli rialzati e barriere pedonali. Ad esempio, l'ASR 1.8 tedesca sulle vie di circolazione interne dell'azienda prevede che i pedoni siano protetti dai veicoli con mezzi adeguati. Nella sezione 4.3 si raccomanda l'uso di barriere pedonali. 

Le barriere pedonali sono necessarie in particolare davanti alle porte che si aprono verso una corsia di circolazione. Pertanto, una persona che apre la porta non può entrare accidentalmente in un veicolo in transito. Le barriere dovrebbero essere posizionate anche su entrambi i lati delle aperture delle pareti per il passaggio dei veicoli e vicino a cancelli automatici. Quando possibile, predisporre una porta separata accanto all'apertura o al cancello del veicolo per consentire alle persone di passare da un'area del corridoio all'altra. E non pianificare mai un incrocio in linea diretta verso una porta  

Barriera pedonale che impedisce alle persone di transitare davanti al varco – Legenda: 1 cancello carrabile automatico, 2 varco adiacente al cancello, 3 sbarra pedonale, 4 varco a chiusura automatica.

Tutte queste misure proteggono le persone dall'essere investiti dai veicoli. Ma potrebbe essere necessario proteggere anche le attrezzature e le aree di lavoro. Un camion industriale che va a sbattere contro un rack di stoccaggio può causare la caduta del carico o addirittura danneggiare il rack abbastanza gravemente da farlo crollare. Pertanto, gli scaffali dovrebbero essere dotati di protezioni contro gli urti. Ciò è richiesto dalle norme sulle scaffalature industriali come la EN 15512. La sezione 6.3.4.4.1 recita: "I danni da impatto causati da carrelli elevatori o altre attrezzature in movimento contro i montanti delle scaffalature devono essere evitati mediante un'adeguata formazione dell'operatore e misure di sicurezza". 

Combinazione di barriera d’urto e pedonale che separa i luoghi di lavoro e una zona di traffico – Legenda: 1 barriera pedonale/d’urto; 2 cancelli a chiusura automatica
Barriera antiurto che protegge le scaffalature dagli urti dei veicoli – Legenda: 1 barriera antiurto doppia

Anche le apparecchiature sensibili e costose poste vicino alle vie di circolazione dovrebbero essere protette dall'impatto dei veicoli. A volte anche i camion industriali devono superare pendii o rampe. Quando l'estremità inferiore di un pendio attraversa un'area pedonale o un percorso di traffico, le barriere imapct possono costringere il conducente a rallentare. La barriera impedirà anche a un camion difettoso di rotolare via e schiacciarsi contro persone, veicoli di passaggio, attrezzature e pareti. 

 

Barriera antiurto attorno al costoso impianto di produzione – Legenda: 1 barriera ad alto impatto


La soluzione Axelent per la protezione dagli impatti è X-Protect 

Il nostro nuovissimo sistema di barriera antiurto e pedonale X-Protect è dotato di un dissuasore ad alta visibilità molto robusto. Da esso barriere d'impatto e corrimano possono condurre in quattro direzioni. Agli incroci può essere installato un cancello a chiusura automatica con larghezza regolabile. L'installazione è semplicissima e la stabilità è stata testata secondo severi requisiti. 

Inizia a migliorare la sicurezza sul lavoro valutando la situazione del traffico nei tuoi locali. Valutare i rischi e adottare misure tecniche adeguate

Siamo pronti a supportarvi!

 

Regolamenti e standard da tenere in considerazione quando si investe nella protezione dagli impatti 

Direttiva UE 89/654/CE relativa ai requisiti minimi di sicurezza e salute sul lavoro (pubblicata originariamente nel 1989 e da ultimo aggiornata dal Regolamento UE/19/1243 UE nel 2019). 

Requires

  • per proteggere pareti in vetro o realizzarle in materiale di sicurezza (ANNEX I 9.3)  
  • prevedere porte separate per i pedoni in prossimità di varchi per la circolazione dei veicoli, a meno che non sia sicuro il passaggio delle persone (sezione 11.8)  
  • adottare diverse misure per la sicurezza dei pedoni e dei lavoratori (Percorsi di traffico e aree pericolose (sezione 12) come dimensioni adeguate, distanza di sicurezza sufficiente dal traffico (12.2); spazio libero in corrispondenza di porte, cancelli, passaggi per pedoni, corridoi, scale ( 12.3), individuazione delle rotte di traffico (12.4)  
Direttiva UE 89/391/CE sull'introduzione di misure per incoraggiare il miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori sul lavoro (pubblicata originariamente nel 1989 e da ultimo aggiornata dal Regolamento UE EC/1137/2008 nel 2008) 

Richiede ai datori di lavoro di eseguire una valutazione del rischio per i luoghi di lavoro, comprese le aree di traffico. Assegna priorità alle misure come segue

  • rimuovere il pericolo/rischio ove possibile 
  • introdurre misure tecniche di sicurezza (protezioni) 
  • organizzare il lavoro per garantire la sicurezza 
  • istruire i lavoratori e fornire dispositivi di protezione individuale
EN 15512:2021 Sistemi di stoccaggio statico in acciaio — Sistemi di scaffalature portapallet regolabili – Principi per la progettazione 

Drincipi di progettazione, metodi di prova e requisiti aggiuntivi per le scaffalature portapallet. La sezione 6.3.4.4.1 richiede la protezione delle scaffalature dall'impatto dei veicoli.

 

Articoli correlati

Trova più risorse e Impatto

Il Lego Master dietro la campagna X-Protect di Axelent. 

Per la prima volta, l'interesse creativo ha avuto un posto in un contesto professionale 

We created a recyclable product

To make the products as long-lived and environmentally friendly as possible

X-Protect, our own impact protection system is here!

The most flexible system on the market

Why should walkways and truck passages be separated?

Truck accidents in which workers are hit and seriously injured are quite frequent